Deprecated: mysql_connect(): The mysql extension is deprecated and will be removed in the future: use mysqli or PDO instead in /home/w59756/domains/calciovenezia.com/public_html/disc.php on line 4
CalcioVenezia

PRESENTAZIONE E DISCLAIMER

ARCHIVIAZIONE

Rigore metodologico nello strutturare e nell’ordinare, costante rispetto di un progetto sistematico, profondo interesse per quanto raccolto, custodito, tutelato: sono queste solamente alcune delle prerogative della professionalità di un archivista, alla cui competenza vengono affidati compiti insostituibili sia di salvaguardia e di conservazione, appunto, sia di divulgazione, di valorizzazione e di promozione della conoscenza rispetto a quanto è oggetto della sua archiviazione.
Rifarsi al riconoscimento di così importanti specificità, potrebbe scoraggiare chiunque si accinga a proporre un progetto collettivo di ricupero e archiviazione di materiale relativo alla Storia del calcio veneziano, patrimonio a rischio di dispersione, se non di scomparsa. C’è però modo di sperimentare che una iniziale sensazione di inadeguatezza rispetto al compito perseguito, figlia della consapevolezza dei propri limiti ‘’originali’’, può lasciare progressivamente sempre più spazio al riconoscimento della bontà e del valore dei passi che si compiono, sempre che siano sul solco di un disegno iniziale chiaro, semplice, non pretenzioso; sempre che siano compiuti con il credo di coagulare non soltanto la passione, ma soprattutto la ricchezza delle svariate competenze di tutti gli aderenti al progetto.
Eccoci, dunque, debuttanti archivisti al servizio della custodia di un bene dal valore, per noi, assolutamente unico e meritevole di presente e futura memoria.

ANALISI E CONTESTUALIZZAZIONE

Il “bene” da custodire è patrimonio di una provincia, Venezia, e contemporaneamente di due città, Venezia e Mestre. Si potrebbe parlare di “comunione di beni” da quando, nel 1987, si sono fuse in una le storie neroverde e arancionera, quelle dei due maggiori sodalizi calcistici delle rispettive realtà territoriali, Venezia centro storico, isole e litorale e terraferma mestrina.
L’attuale squadra arancioneroverde, pur non essendo originariamente figlia dell’amore dei genitori, unitisi in matrimonio da altri combinato, è comunque cresciuta ed oggi pare individuabile in connotazioni sempre più chiare; nel suo futuro si intravede quello per il quale molti stanno ancora spendendo encomiabili risorse culturali: l’identificazione con un’entità sportiva, ma anche sociale, patrimonio comune di un’intera provincia. Quella arancioneroverde è una figlia che, seppur non riconosciuta da molti, ancor oggi, porta in ogni caso con sé la ricchezza di due doti grandissime: quella del Calcio Venezia, sorto nel 1907, e quella ereditata dal Calcio Mestre, nato pochi anni dopo.
Questo intendiamo riconoscere, facendone una distintiva scelta di campo del progetto www.calciovenezia.com. , che ha ritenuto di riservare pari dignità e spazi a tre differenti “storie” che, in una visione super partes possono essere sicuramente lette come unite da tanti fili in comune: la storia dei neroverdi, quella degli arancioneri, quella arancioneroverde. I quali fili - più se ne fa esperienza, più ci si accorge che è così – sono incredibilmente più solidi e concreti delle “fratture” campanilistiche tra Veneziani e Mestrini.
Ci sono spinte sia passionali sia razionali, dunque, a sostenere questo progetto comune che ha come ambizioso obiettivo anche quello di cercare di leggere gli aspetti statistici e di cronaca legati al calcio neroverde, arancionero e arancioneroverde con una visione storica che si sforzi di riconoscere i profondi legami degli stessi con il contesto sociale, culturale e di costume che è andato evolvendosi nel territorio veneziano dall’inizio del Novecento ai nostri giorni. Per far questo, ovviamente, il tifoso ’ deve lasciar spazio a chi, per consolidata esperienza, ha maturato stili di ricerca quanto più oggettivi e imparziali. Allo storico, sta anche a noi, però, fornire quanto più materiale possibile, attinto in particolare alle ‘ fonti ’ del calcio veneziano e mestrino, ai tanti protagonisti sul campo che con termine romantico siamo soliti chiamare ‘’vecchie glorie’’. Dallo storico, per contro, ci attendiamo delle chiavi di lettura metodologicamente senza pecche: un ritorno di materia, rivisitata, interpretata, giudicata e riproposta all’attenzione di tutti, grazie anche a questo ‘’contenitore’’.

CASA DI TUTTI

Considerato il percorso da fare, però, non si possono forzare determinate gradualità, per cui la prima fase di crescita del sito andrà di necessità affidata alla sola acquisizione di quanto privati e istituzioni saranno in grado di fornire. Il materiale verrà inizialmente archiviato secondo una struttura semplice, di facile consultazione, quale quella evidenziata nella home page.
Home, che per traslato conduce a un’ulteriore peculiarità: quella di casa! E proprio in forza di tale richiamo, ci apriamo a una speranza, che riconduce a una delle tante sfide a cui siamo attesi: quella che il presente luogo-virtuale e il progetto ad esso collegato siano considerati patrimonio collettivo, casa di tutti; niente di esclusivamente nostro, o tuo, o ‘’loro’’. La Storia del Calcio Venezia, quella del Calcio Mestre, quella che ha portato alla ‘’neonata’’ Unione Venezia sono patrimonio comune e questo sito potrà diventare spazio di tutti e, magari, strumento di aggregazione. Senza esclusioni. Senza primi inter pares. Senza autoreferenzialità, protagonismi o autopromozioni.

CARATTERISTICHE DEL SITO

Chiarezza impone di rendere esplicite e irrinunciabili alcune altre caratteristiche del sito, che lo caratterizzano per essere:
No-profit. La consultazione del sito è gratuita, come gratuiti sono le acquisizioni di qualsiasi tipo di materiale da parte di privati e istituzioni (fotografie, testi, files audio e video). Gli scopi dei curatori del sito sono unicamente di ricerca, studio, didattica, diletto. Nessuna forma di commercializzazione è ammessa tramite il sito www.calciovenezia.com.
Indipendente e in nessun modo legato al Foot Ball Club Unione Venezia. Il logo e il nome della squadra sono di proprietà di FBC Unione Venezia, che fa capo alla Holding ‘’Venice Football Academy’’,
Aperto alla collaborazione di chiunque desideri inviare qualsivoglia materiale inerente la Storia del calcio neroverde, arancione e arancioneroverde, apportare il proprio contributo oppure segnalare errori o inesattezze contatti:( info@calciovenezia.com ). Sia materiali, sia dati, sia informazioni, sia commenti, sia opinioni forniti da soggetti terzi sono resi accessibili attraverso il sito sotto la responsabilità di chi li fornisce, che si fa garante dell’origine, della natura, della correttezza e della veridicità di quanto trasmesso ai fini della pubblicazione.
Rispettoso dei copyright. Tutte le immagini presenti nel sito provengono dall’invio di collezioni private o da materiale presente in Internet e di libera acquisizione da esso, quando non altrimenti esplicitamente dichiarato. E' sempre stato richiesto, laddove possibile, il consenso degli Autori. Eventuali violazioni di copyright segnalate da chiunque e, in particolare, dagli aventi diritto ai curatori del sito ( info@calciovenezia.com ) saranno immediatamente rimosse. Qualora gli aventi diritto si ritenessero danneggiati dall'involontario utilizzo di materiale sotto copyright, a stretto giro di segnalazione e-mail, lo stesso verrà immediatamente rimosso.
Disponibile a che i contenuti del sito, immodificati nei contenuti, vengano utilizzati per uso privato o per implementazione di altri siti, senza fini di lucro, con la semplice richiesta che fonte di provenienza e autore vengano citati esplicitamente. Qualsiasi altra forma di pubblicazione o distribuzione dei contenuti del sito non è ammessa.
Non responsabile per il materiale pubblicato su qualsiasi sito di terzi soggetti collegato dalle proprie pagine (links), non potendo garantire, né tantomeno intervenire, sul rispetto di copyright, privacy, sicurezza eventualmente violati su tali siti.
Il sito non è una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità; non può pertanto essere considerato un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7 marzo 2001.

BUONA NAVIGAZIONE E BENVENUTO TRA I COLLABORATORI

Quanto più sopra riportato, si chiede costituisca fondamento per una condivisa accettazione da parte di ogni visitatore e ogni collaboratore del sito. In questo modo, accettate in particolare tutte le voci di disclaimer, potranno verificarsi le migliori condizioni per la realizzazione di una regolare crescita del sito.
Dallo stile del compianto Enrico Rigoni, grazie al quale è stata recentemente garantita una continuità di presenza del calcio maggiore nella Provincia di Venezia, si è convenuto, per imitazione, di trasferire tra le iniziali caratteristiche del sito calciovenezia.com quella della discrezione, del lavoro in silenzio, del fare e non dell’apparire. Il che non vuol dire anonimato: i nomi dei curatori del sito, per scelta, appariranno più avanti, assieme a quelli dei collaboratori, cui fin da ora si aprono le porte della comune casa, le stesse che accolgono i graditi visitatori.

calciovenezia.com




Venezia, 25 novembre 2012

TORNA ALLA HOMEPAGE